Pubblica Amministrazione: Licenziamenti lampo nel pubblico impiego PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

I lavoratori statali "furbetti", "fannulloni" e dediti a comportamenti inaccettabili - dall'assenteismo ingiustificato alla fuga non autorizzata dopo aver timbrato il cartellino - saranno licenziati seduta stante nell'arco di 48 ore, senza se e senza ma.

Ad annunciare questa novità è il Premier Matteo Renzi, nel corso di un'intervista al Tg5, sottolineando che in tempi brevissimi il Consiglio dei Ministri analizzerà una proposta di legge specifica per il pubblico impiego.

«Non li chiamerei fannulloni ma truffatori quelli che vanno timbrano e poi scappano. Chi si comporta così deve essere licenziato entro 48 e se il dirigente non procede al licenziamento rischia lui stesso. Buoni sì, ma basta con questo atteggiamento che è insopportabile per i cittadini per bene.»

Linea dura non solo verso i dipendenti pubblici che non adempiono al loro dovere, quindi, ma anche nei confronti dei dirigenti statali che non rispettano le nuove regole procedendo con il licenziamento.

Fonte: pubblicaamministrazione.net

 

Aggiungi commento

Per lasciare un vostro commento se siete degli utenti registrati dovete prima autenticarvi nel sito dall'area di login.
Se invece non siete registrati a questo sito dovete inserire obbligatoriamente un nome ed un indirizzo e-mail valido.
I commenti sono moderati dall'amministratore.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEO powered by JoomSEF

dal 16 gennaio 2006

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più sui cookies leggi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information