Governo
Governo: Pubblica Amministrazione – novità in materia di licenziamento disciplinare PDF Stampa E-mail
Governo

Il Governo ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 28 giugno 2016, il decreto  legislativo n. 116 del 20 giugno 2016, recante modifiche all’articolo 55-quater del D.L.vo 30 marzo 2001, n. 165, in materia di licenziamento disciplinare nelle Pubbliche Amministrazioni.

In particolare, costituisce falsa attestazione della presenza in servizio qualunque modalità fraudolenta posta in essere, anche  avvalendosi di terzi, per far risultare il dipendente in servizio o trarre in inganno l’amministrazione presso la quale il dipendente presta attività lavorativa circa il rispetto dell’orario di lavoro dello stesso.

 
Governo: Intramoenia 2015 a 1,018 mld con 28,5 mln in meno (-2,72%). Ma perdono quasi tutto i medici (-27,2 mln) PDF Stampa E-mail
Governo

Piatto meno ricco. Ma ricco...

Il piatto continua a perdere anno dopo anno qualche portata. E soprattutto i medici, più che gli ospedali, incassano sempre un poco di meno. Ma il "pranzo", se così vogliamo definirlo, è ancora di gala. Stiamo parlando dei ricavi 2015 dell'attività intramoenia, nei dati rivelati - ma passati sotto silenzio - dalla Corte dei conti nel recente Rapporto sul coordinamento della finanza pubblica. Ricavi per medici e Ssn, sia chiaro, ma spese per gli italiani.

Se 1,018 mld vi sembrano pochi

 
Governo: La svolta nella lotta alla povertà. Nel piano del Governo si sale fino a 1,5 miliardi ma manca il reddito di inclusione sociale PDF Stampa E-mail
Governo

L’«Alleanza contro la Povertà in Italia» chiede il Reis, strumento che colmerebbe l’assenza di una misura destinata a chiunque si trovi in povertà assoluta.

"Può un intervento rappresentare quanto di meglio sia mai stato realizzato in un determinato settore e, allo stesso tempo, risultare ancora lontano da ciò di cui ci sarebbe bisogno? Nella lotta alla povertà, la risposta è affermativa: si può sintetizzare così, infatti, il disegno di legge di stabilità presentato dall’Esecutivo Renzi.

 
Governo: esamina piano per la banda ultralarga e per la crescita digitale PDF Stampa E-mail
Governo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Strategia italiana per la banda ultralarga e per la crescita digitale 2014-2020. Le due strategie, definite dall’Agenzia per l’Italia digitale e dal Ministero dello Sviluppo Economico sotto il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, mirano a colmare il ritardo digitale del Paese sul fronte infrastrutturale (Strategia Per La Banda Larga e Ultralarga) e nei servizi (Strategia per la Crescita Digitale) rispetto agli altri Stati membri Ue.

Il governo si è impegnato a investire 6,5 miliardi tra fondi europei e nazionali, mentre altri 2 miliardi sono quelli già impegnati dalle aziende; si prevedono altri 4 miliardi aggiuntivi di investimenti da parte degli operatori.

 
Governo: pubblicato il regolamento di riorganizzazione del Ministero del lavoro PDF Stampa E-mail
Governo

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 25 agosto 2014, il D.P.C.M. 14 febbraio 2014, n. 121, con il Regolamento di organizzazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Vengono create 4 “Direzioni interregionali del lavoro” (denominate DIL) che sostituiranno le Direzione Regionali del Lavoro (DRL):

 
Governo: programma per la riduzione dei tempi dei procedimenti amministrativi gravanti su imprese e su cittadini PDF Stampa E-mail
Governo

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24 luglio 2014, il D.P.C.M. 28 maggio 2014 con l’approvazione del Programma per la misurazione e la riduzione dei tempi dei procedimenti amministrativi e degli oneri regolatori gravanti su imprese e su cittadini, ivi inclusi gli oneri amministrativi.

 
Governo: D.L. 90/2014 – misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa PDF Stampa E-mail
Governo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 24 giugno 2014 il Governo ha pubblicato il Decreto Legge n. 24 giugno 2014, n. 90, con le misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari.

In particolare, vengono definite le disposizioni per il ricambio generazionale nelle pubbliche amministrazioni attraverso forme di turn over, mobilità obbligatoria e volontaria e assegnazione di nuove mansioni al personale pubblico.

Fonte: dottrinalavoro.it

 
Governo: D.L. 91/2014 – disposizioni urgenti per il rilancio e lo sviluppo delle imprese PDF Stampa E-mail
Governo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 24 giugno 2014 il Governo ha pubblicato  ilDecreto Legge n. 24 giugno 2014, n. 91, con le disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l’efficientamento energetico dell’edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonché per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea.

In particolare, in materia di lavoro, il decreto prevede:

 
Governo: D.l. 66/2014, Irpef/spending review, approvazione con fiducia al Senato PDF Stampa E-mail
Governo

Con 159 voti favorevoli e 112 contrari, l’Assemblea del Senato ha accordato la fiducia al Governo che l’aveva chiesta sull’approvazione del maxiemendamento interamente sostitutivo del d.l. su competitività e giustizia sociale, comprensivo delle modifiche approvate nelle Commissioni riunite.

Il provvedimento, che deve essere convertito in legge entro il 23 giugno, passa ora all’esame della Camera.

Il testo è stato integrato con alcuni aggiustamenti di copertura indicati nella relazione tecnica (articoli 16, 20, 21 e 50).

 
In scadenza la consultazione on line sui 44 punti di proposta di riforma della Pubblica Amministrazione PDF Stampa E-mail
Governo

Il 30 maggio scadono i termini per inviare al Governo le osservazioni e le controproposte alle linee guida e i 44 punti di riforma della Pubblica Amministrazione all’indirizzo mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Di seguito riportiamo, avendole estrapolate dalla lettera inviata dal Governo ai Dipendenti Pubblici le linee guida e i 44 punti.

 
Governo: Def 2014, lettera MEF alla Commissione UE PDF Stampa E-mail
Governo

Secondo quanto disposto dalla L. 243/2012 all’art. 6, il Governo ha sentito la Commissione europea in merito allo scostamento dall’obiettivo programmatico di finanza pubblica previsto dal Documento di Economia e Finanza 2014.

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha comunicato alla Commissione europea che il Programma di Stabilità incluso nel Documento di Economia e Finanza 2014 contempla uno scostamento dall’obiettivo di medio periodo della finanza pubblica. Il Vice-presidente Siim Kallas, che svolge le funzioni di Commissario agli affari economici e monetari, ha già risposto alla comunicazione del ministro Padoan.

 
Governo: Jobs Act, sì alla fiducia sul decreto lavoro per i precari. PDF Stampa E-mail
Governo

La Camera ha votato al fiducia al decreto lavoro di Matteo Renzi.Dunque, primo ostacolo superato per il governo, costretto, comunque, a chiedere di esprimere il consenso su di sé invece che sulla materia del testo in aula. Hanno votato sì alla fiducia al governoNuovo centrodestra, Partito democratico e Scelta civica. Contrari Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Lega Nord, Fratelli d’Italia e vendoliani. L’esito: 344 favorevoli, 184 contrari.

 
Governo: pubblicato il Decreto Legge con le disposizioni urgenti del Jobs Act PDF Stampa E-mail
Governo

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2014 il Consiglio dei Ministri ha pubblicato il Decreto Legge 20 marzo 2014, n. 34 contenente le "Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell'occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese".

Il Decreto è entrato in vigore il 21 marzo 2014.

 
Governo: proroga del blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti PDF Stampa E-mail
Governo

Con il Decreto del Presidente della Repubblica n. 122 del 4 settembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 251 del 25 ottobre 2013, viene previsto il Regolamento in materia di proroga del blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti.

Nell’area documenti Quadrinet:  DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 4 settembre 2013, n. 122 

Fonte: dpl modena  

 
Governo: La Legge di Stabilità 2014 approda in Parlamento PDF Stampa E-mail
Governo

E’ iniziato l’iter parlamentare della Legge di Stabilità con un percorso che è partito dal Senato martedì 22 ottobre, in concomitanza con la sessione di bilancio.

Una manovra per il 2014 da 11,6 miliardi per la quale si annuncia una vera e propria corsa a ostacoli con il pressing di forze politiche e parti sociali per i numerosi cambiamenti, annunciati e richiesti.

Nell’area documenti Quadrinet: DDL Stabilità 2014, Linee guida e  Ddl 1120, Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014) e la Nota di sintesi

Fonte: legautonomie.it

 
Governo: assunzione dei testimoni di giustizia nelle Pubbliche Amministrazioni PDF Stampa E-mail
Governo

L'art. 7, comma 1, del Decreto Legge n. 101/2013, intervenendo sull'art. 16-ter della legge n. 82/1991, prevede la possibilità che testimoni di giustizia, al termine di un iter “concertato tra Ministero dell’Interno e Amministrazione interessata,  possano essere assunti, a chiamata diretta e nominativa, come categorie protette, con le modalità previste dalla legge n. 407/1998per le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata.

Fonte: dpl modena  

 
Governo: assunzioni dei disabili nelle Pubbliche Amministrazioni PDF Stampa E-mail
Governo

L'art. 7, comma 6, delDecreto Legge n. 101/2013 fa obbligo a tutte le Pubbliche Amministrazioni (art. 1, comma 2, del D.L.vo n. 165/2001) di rideterminare il numero delle assunzioni obbligatorie delle categorie protette sulla base delle quote e dei criteri individuati dalla normativa vigente (“in primis”, la legge n. 68/1999), tenendo conto, se necessario, della dotazione organica come rideterminata a seguito dei recenti provvedimenti.

 
Governo: ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle PA PDF Stampa E-mail
Governo

Parte l'indennizzo automatico per i ritardi della pubblica amministrazione ma solo per le imprese. Lo stabilisce il comma 10 dell'articolo 28 del decreto del fare (Dl 63/2013), che limita molto il principio dello stesso articolo, secondo cui il diritto all'indennizzo è generalizzato: il comma 10 prevede un avvio sperimentale limitato alle pratiche legate all'«avvio e all'esercizio delle attività d'impresa» e il comma 12 fissa in 18 mesi la durata del test.

 
Governo: il Decreto Legge sulla razionalizzazione nella P.A. - novità per il contratto a termine PDF Stampa E-mail
Governo

E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 204 del 31 agosto 2013, il Decreto Legge 31 agosto 2013, n. 101 contenente misure sulla P.A.

Tra i molti punti affrontati si sottolinea quello con il quale (art. 4) è stato limitato l'uso del contratto a termine nella P.A. Esso deve rispondere ad esigenze eccezionali e temporanee, contenere le causali exD.L.vo n. 368/2001, con esclusione del contratto "acausale", non può essere trasformato a tempo indeterminato.

 
Governo: il codice di comportamento dei dipendenti pubblici PDF Stampa E-mail
Governo
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4 giugno 2013, è stato pubblicato il Regolamento recante il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Il codice di comportamento indica i doveri di comportamento dei dipendenti delle PA e prevede che la loro violazione è fonte di responsabilità disciplinare.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3
Joomla SEO powered by JoomSEF

Seguici su Facebook

Centro clinico di psicoterapia Arianna-min

Area Riservata Soci

Entra nell'area riservata ai Soci e consulta il materiale pubblicato




dal 16 gennaio 2006

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più sui cookies leggi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information