Pubblica Amministrazione
Pubblica Amministrazione: Terremoto: raccolta fondi online con PagoPA PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

La Regione Umbria promuove una nuova iniziativa per raccogliere risorse a favore dei territori colpiti dal terremoto: utilizzando il sistema PagoPA per gestire i pagamenti elettronici a favore delle Pubbliche Amministrazioni, infatti, è possibile effettuare donazioni destinate alle iniziative solidali.

 
Pubblica Amministrazione: Social card 2016, attivata la carta SIA. Modulo, beneficiari, scadenze PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

La Carta SIA, il Sostegno per l’Inclusione Attiva, è ufficialmente attiva da venerdì 2 settembre.

La Carta ha l’obiettivo di contrastare la povertà e aiutare le famiglie più bisognose. Dopo che l’INPS con la circolare n. 133 del 19 luglio scorso ha chiarito le modalità d’avvio del beneficio mensile, e dopo che a inizio agosto era stato fornito il modulo di domanda da presentare al Comune di residenza, l’Istituto di previdenza sociale ha precisato il 30 agosto anche le modalità d’invio delle domande da parte dei Comuni.

Istruzioni operative e modulo: le indicazioni dell’INPS

 
Attualità: Riforma Pensioni, si torna al lavoro. Temi caldi, scadenze, nuovi destinatari PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Settembre è un mese caldo per il Governo che torna al lavoro su alcuni temi caldi.

Entro questo  mese, infatti, dovrebbero essere rese note le sorti del progetto dell’Esecutivo sulla prossima riforma pensioni (da inserire nella legge di Stabilità 2017), sulla flessibilità in uscita e sulle altre tematiche riguardanti la salvaguardia degli esodati, i lavori precoci, la proroga dell’opzione donna.

Riforma Pensioni: il calendario e i punti da discutere

 
Pubblica Amministrazione: Processo amministrativo digitale, cosa cambia dal 2017 PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Al via il nuovo processo amministrativo digitale che partirà il 1° gennaio 2017.

La sentenza del Consiglio di Stato

La sentenza del Consiglio di Stato n. 3631 del 12 agosto 2016, che nel merito conferma la sentenza del TAR, ma accoglie il ricorso limitatamente alle spese in giudizio, risulta particolarmente significativa per una serie di aspetti e per le precisazioni in punto di motivazione, che mettono in luce profili giuridici di grande interesse.

Sulle spese in giudizio, unico punto su cui viene accolto il ricorso, il Consiglio di Stato significativamente “bacchetta” il TAR per due ordini di motivi.

Il primo è riconducibile all’inerzia del Ministero intimato a provocare la lite, su un’iniziativa d’accesso non pretestuosa e che lo stesso TAR ha definito «…ispirata all’apprezzabile fine di svolgere attività di informazione a vantaggio della pubblica opinione…».

 
Pubblica Amministrazione: tra sprechi e inefficienze PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Quanto è efficiente la Pubblica Amministrazione italiana? Esistono evidenti asimmetrie nella distribuzione del pubblico impiego nella penisola?

A queste e altre domande ha risposto un nuovo report realizzato da Bankitalia, opera degli economisti Francesco D'Amuri e Cristina Giorgiantonio, volto proprio a valutare la PA sulla base di alcuni precisi parametri: personale, numero di ore lavorate e produttività relativa ai servizi anagrafici comunali, calcolata tenendo conto delle carte d'identità rilasciate, del numero di eventi inerenti il registro di stato civile e di variazioni anagrafiche.

 
Pubblica Amministrazione: Pagamenti PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Adempimento: Le pubbliche amministrazioni, attraverso la piattaforma http://certificazionecrediti.mef.gov.it, comunicheranno ogni 15 del mese i dati relativi ai debiti non estinti, per i quali, nel mese precedente, sia stato superato il termine di decorrenza degli interessi moratori

Soggetti: Responsabile dei servizi finanziari

 
Pubblica Amministrazione: Al via ‘Bilancio Aperto’ l’App della RGS per facilitare l’accesso ai dati a tutti i cittadini PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Si chiama ‘Bilancio Aperto’ la APP sviluppata dalla Ragioneria Generale dello Stato in collaborazione con Sogei che consente a tutti, comuni cittadini oltre che addetti ai lavori, di consultare il bilancio dello Stato attraverso uno Smartphone o un Tablet.

L’applicazione è disponibile gratuitamente su Google Play Store e su Apple Store ed è anche scaricabile all’indirizzo web ‘http://bilancioaperto.mef.gov.it/landing.html’. Su Appstore l’applicazione ‘Bilancio Aperto’ si trova nella categoria ‘News’ come ‘app per iPhone’ ma è consultabile anche con iPad e iPod touch.

 
Pubblica Amministrazione: Come sono cambiati i consumi delle famiglie in Italia PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

In tempi di inflazione negativa e tassi a zero a muoversi è solo (o quasi) il potere d’aquisto delle famiglie, mentre gli investimenti continuano a viaggiare sulla stessa linea di fine 2015. Il nuovo comunicato Istat congiunto suoi conti trimestrali delle famiglie, delle società e della Pubblica amministrazione ci dice che l’aumento del reddito disponibile nei primi tre mesi dell’anno (+0,8%) non s’è tradotto in maggiori consumi ma in un aumento della propensione al risparmio (+0,8% ora pari all’8,8%).

 
Pubblica Amministrazione: In arrivo il nuovo CAD. Sarà vero procedimento amministrativo informatico? PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Come è noto, in virtù dell’art. 1 della legge delega 7 agosto 2015 n. 124, il Governo ha approvato in via preliminare lo schema di decreto legislativo recante modifiche e integrazioni al codice dell’amministrazione digitale.

Tale schema di decreto, dopo aver incassato i pareri della Conferenza Unificata, del Consiglio di Stato (del 17 marzo 2016 e del 11 maggio 2016) e del Garante per la protezione dei dati personali, è stato trasmesso alle Camere lo scorso 7 giugno per i pareri delle Commissioni parlamentari competenti (è possibile seguire i lavori qui).

 
Pubblica Amministrazione: Partecipate, ultima chance per superare il socialismo municipale PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Come tutti gli slogan, anche quello che punta a passare “da ottomila a mille” società pubbliche va letto come indirizzo politico e non va preso alla lettera, anche perché oggi le partecipate sono circa 10mila e 1.200 di queste sono attive in servizi pubblici essenziali, possono essere aggregate o privatizzate ma non certo cancellate. Questi due numeri, in ogni caso, indicano che i margini per fare pulizia sono molto ampi, e che esiste una rete fittissima di società strumentali o di aziende attive in settori di mercato (dal commercio alle assicurazioni) da cui è bene che la mano pubblica si ritiri al più presto.

 
Pubblica Amministrazione: Riforma Madia, Statali, da febbraio addio a posto fisso e scatti di anzianità PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

I dipendenti pubblici diranno addio al posto fisso e all’aumento automatico dello stipendio con gli scatti di anzianità?

E’ quanto prevede la bozza del nuovo testo unico sul pubblico impiego che pare eliminare i due grandi pilastri per i dipendenti statali.

Come riportato dal Corriere della Sera, la cancellazione del posto fisso è prevista a pagina 72 del decreto dei tecnici dell’Esecutivo. Si tratta della norma attuativa più attesa tra quelle collegate alla riforma Madia della pubblica amministrazione, già approvata un anno fa.

 
Pubblica Amministrazione: Regioni cruciali nella gestione degli esuberi PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

La gestione del personale che si rivelerà “di troppo” alla luce dell’obbligo di sfoltire la rete delle partecipate pubbliche è lo snodo più delicato della riforma, e ha già una data obiettivo: il 30 giugno del 2018. Dopo quella scadenza, le società potranno ricominciare ad assumere secondo le procedure ordinarie, senza più l’obbligo di dover pescare dagli elenchi degli esuberi tranne che per quel che riguarda profili professionali specifici e assenti fra le “eccedenze”.

La data, insieme alle modifiche profonde a cui è andato incontro nel corso dell’esame parlamentare l’articolo che il decreto dedica al problema degli esuberi, conferma che la questione è complessa e non si risolve con un colpo di bacchetta magica a effetto.

 
Pubblica Amministrazione: Canone Rai, addebiti in bolletta e dubbi risolti PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Con le bollette dell'energia elettrica di luglio, che moltissimi contribuenti hanno già ricevuto proprio in questi giorni, viene addebitata la prima rata del Canone Rai 2016 secondo la nuova normativa entrata in vigore proprio dall'anno un corso.

Bollette maggiorate, quindi, di 70 euro come acconto della tassa che ammonta a 100 euro complessivi (le successive rate prevedono addebiti di 10 euro): per molti utenti, tuttavia, l'addebito rappresenta una amara sorpresa ed è proprio l'Agenzia delle Entrate, attraverso la nuova pagina Facebook, a chiarire alcuni dubbi e illustrare la procedura per ottenere risposte certe via email:

 
Pubblica Amministrazione: PAsocial, più servizi e comunicazione PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Proseguono le iniziative promosse nell'ambito del progetto #PAsocial, lanciato dal Governo Renzi creando un team di lavoro che riunisce comunicatori, uffici stampa e personale attivo presso i Ministeri e gli enti locali chiamato a confrontarsi e trovare strategie comuni per agevolare l'utilizzo delle risorse social da parte dei cittadini, semplificando la comunicazione con la PA.

 
Pubblica Amministrazione: Italia superata da Irlanda, Spagna e Polonia nella competitività digitale PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Recuperare competitività è uno degli imperativi categorici nell’era globalizzata, ed uno dei mezzi principali per raggiungere lo scopo è legare i salari al recupero della produttività oltre a migliorare la digitalizzazione del paese che migliora le prestazioni del sistema in generale.

Ma l’Italia è frenata in questa rincorsa dal ritardo della banda larga fissa ed è penalizzata dal contesto nomativo farragginoso. Comunque ha fatto in un anno passi avanti nell'economia digitale, ma resta decisamente lontana dai primi della classe. In base al 'Global Information Technology Report' 2016 pubblicato dal World Economic Forum, la Penisola è solo 45esima su 139 Paesi esaminati, con un miglioramento di 10 posizioni rispetto allo scorso anno, uno dei maggiori registrati dalla graduatoria.

I paesi che hanno guadagnato posizioni nella classifica:

 
Pubblica Amministrazione: Canone Rai in bolletta dal 1 luglio PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Luglio è il mese in cui molti contribuenti hanno iniziato a versare le rate del Canone Rai 2016, secondo quanto disposto dalla nuova normativa che prevede l’addebito in bolletta.

La prima rata della tassa è infatti prevista in concomitanza con la bolletta di luglio dell’energia elettrica, che sarà quindi più salata comprendendo 70 euro in più ai consumi effettuati. Il Canone complessivo ammonta a 100 euro e dal 2017 sarà ripartito in rate da 10 euro per 10 mesi: solo per l’anno in corso, invece, la prima tranche di pagamento comprende i primi 7 mesi del 2016.

 
Pubblica Amministrazione: Un nuovo rapporto atenei-Pa PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Il presidente del Consiglio ha dichiarato più volte che l’università «deve uscire dal perimetro della Pa». Un’affermazione di principio cui non sono seguite per ora proposte articolate ma già messa in pratica, di fatto, con la decisione di affidare il progetto Human Technopole all’Iit per le vie brevi, anzi brevissime, senza coinvolgere le università se non nel ruolo di comparse. In nessun sistema universitario avanzato un progetto di tali dimensioni sarebbe stato messo in mano ad un soggetto unico senza valutazione, senza comparazione e senza un approfondito studio di fattibilità.

 
Pubblica Amministrazione; il ministro Madia sul pubblico impiego «Sul contratto convocheremo i sindacati a breve» PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Sul contratto nazionale del pubblico impiego «il Governo convocherà i sindacati a breve, in questo mese». Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, intervenendo al Festival del Lavoro in corso a Roma, spiegando che «erano necessarie due cose: lo stanziamento di risorse e la riduzione dei comparti di contrattazione che sono scesi da 11 a 4 e questo ci permetterà di ripartire nella contrattazione». Tra gli ospiti della seconda giornata dell'evento organizzato dall'Ordine dei Consulenti del Lavoro anche Mauro Moretti, ad di Leonardo-Finmeccanica, che ha parlato degli effetti dello stop all'Irap: «Con l'abolizione - ha detto - c'è stato un risparmio di 40 milioni di euro da reinvestire».

Madia: «A febbraio riforma Pa al traguardo»

 
Pubblica Amministrazione: ferie non a ore, possibile richiamo da vacanze PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Tempi duri per gli assenteisti della pubblica amministrazione. Ferie e malattia per gli statali funzionano solo a giornata e non ad ore. Non è possibile quindi usarle come permessi per uscire prima da lavoro o entrare dopo. A fare il punto sulla questione è l'Aran (Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni), l'Agenzia che si occupa di pubblico impiego, la faccia del Governo nei tavoli con i sindacati. Che chiarisce anche: se l'amministrazione ne ha necessità può richiamare il dipendente in villeggiatura, anche se deve rimborsargli il viaggio.

Si era parlato nei mesi scorsi della possibilità di spacchettare la 'malattia' in ore per poter fare visite specialistiche ma poi non se ne era fatto nulla. L'Aran scioglie anche altri dubbi ricorrenti tra i dipendenti pubblici in una sorta di report dove settore per settore, dai ministeriali agli insegnanti, indica tetti e vicoli in fatto di assenze.

Argomento sensibile su cui il Governo è a lavoro per imprimere una stretta, quello del viaggio da rimborsare, così da rendere più difficile darsi per finti malati o utilizzare altre scappatoie illecite. Ma questo è anche periodo di ferie, visto l'avvicinarsi delle vacanze estive. E a proposito l'Aran spiega che l'amministrazione se in necessità può richiamare il dipendente in villeggiatura ma deve rimborsargli il viaggio.

Fonte: ilsole24ore.com

 
INPS: mantenimento del diritto alla pensione ai figli studenti PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

L’Inps, con la messaggio n. 2757 del 21 giugno 2016, fornisce alcune precisazioni in merito al riconoscimento e sospensione del diritto alla pensione ai superstiti in favore dei figli studenti durante il periodo compreso tra due differenti ordini di studio c.d. periodo di vacatio studii, ovvero, nel periodo di svolgimento di attività lavorativa.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 37
Joomla SEO powered by JoomSEF

Seguici su Facebook

Centro clinico di psicoterapia Arianna-min

Area Riservata Soci

Entra nell'area riservata ai Soci e consulta il materiale pubblicato




dal 16 gennaio 2006

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più sui cookies leggi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information