Le news in dettaglio
Cassazione: premi di produttività ai lavoratori precari nella P.A. PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Con sentenza n. 23487 del 17 novembre 2015, la Cassazione ha affermato che i lavoratori con contratto a termine non possono essere esclusi , salvo elementi specifici e concreti, dalla erogazione di premi di produttività nel settore pubblico, atteso che, a prestazioni analoghe, deve corrispondere un uguale trattamento economico, cosa che prescinde dall’inquadramento contrattu

Fonte: dottrinalavoro.it

 
Pubblica Amministrazione: La Cassazione sugli assenteisti: «Truffa aggravata per il badge timbrato dal collega» PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

L'utilizzo indebito del badge da parte del dipendente pubblico, consistente nel timbrare il cartellino del collega di volta in volta assente, integra gli artifici e i raggiri del reato di truffa, tali da trarre in inganno l'amministrazione di appartenenza e provocare all'ente stesso dei danni economicamente apprezzabili, nonché di immagine, per via della mancata presenza sul posto dei lavoratori. Lo ha ribadito la Cassazione con la sentenza n. 45698/15, dichiarando inammissibili i ricorsi presentati da alcuni dipendenti pubblici contro la misura cautelare loro imposta dai giudici di merito.

 
Pubblica Amministrazione: In giunta «quote rosa» obbligatorie anche se lo Statuto non le prevede PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

All’indomani dell’entrata in vigore dell’articolo 137, comma 1, legge n 56 del 2014, attuativo del principio di parità di rango costituzionale, tutti gli atti adottati trovano in tale norma un ineludibile parametro di legittimità; sicchè l’attuazione del principio ordinamentale delle «quote rosa» in seno agli organi amministrativi degli enti pubblici, non può essere condizionata dall’omissione o dal ritardo del Consiglio comunale nel provvedere a recepire tale principio nello statuto comunale. È quanto afferma il Tar Sardegna, Sezione II, con la sentenza 24 novembre 2015, n. 1145(si veda anche il Quotidiano degli Enti locali & della Pa del 3 dicembre).

 
Pubblica Amministrazione: Cloud nella PA, best practice e criticità PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Cresce la diffusione del Cloud Computing nella Pubblica Amministrazione, ma nonostante si moltiplichino le best practice da parte degli enti pubblici, mancano ancora precise linee guide da seguire per creare standard uniformi.

A fare il punto è lo studio promosso dall’Osservatorio Cloud per la Pubblica Amministrazione della School of Management del Politecnico di Milano, ricerca illustrata in occasione del convegno "Cloud per la PA: pronti al decollo?” svoltosi a Roma.

 
Pubblica Amministrazione: Cassazione, impugnazione del licenziamento – 60 giorni anche per il dirigente PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Con sentenza n. 22627 del 5 novembre 2015 la Corte di Cassazione ha affermato che il termine per impugnare un licenziamento è di 60 giorni anche nel caso si tratti di un  dirigente.

I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato come, con l’introduzione del c.d. Collegato Lavoro (Legge n. 183/2010), il termine previsto dall’articolo 6 della Legge n. 604/1966 vada esteso anche ai dirigenti

Fonte: dottrinalavoro.it

 
Attualità: Email e Posta elettronica: come non diventarne dipendenti PDF Stampa E-mail
Attualità

La moltitudine di e-mail che riceviamo ed inviamo giornalmente quanto tempo ci fa perdere?

Si riporta di seguito un sintetico vademecum con i 5 consigli principali per non diventare schiavi della nostra casella di posta elettronica.

1. L’UTILITA’ DELLA RISPOSTA AUTOMATICA

 
INPS: nuove modalità di Gestione Deleghe PDF Stampa E-mail
Inps

L’Inps ha pubblicato il messaggio n. 6995 del 17 novembre 2015, con il quale informa che, al fine di migliorare la comunicazione con gli Intermediari delle Aziende, è in corso di rilascio una nuova versione internet del sistema di Gestione Deleghe, integrata con il sistema di Anagrafica Unica del Contribuente.

 
Attualità: Anagrafe digitale, sperimentazione al via PDF Stampa E-mail
Attualità

Prende il via la sperimentazione dell'Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr), un database digitale unico che entro il 2016 conterrà i dati di tutti i cittadini, informazioni fiscali ma anche sanitarie e amministrative.

Per ora sono 27 i Comuni coinvolti, città che hanno già fatto confluire i dati anagrafici nell’archivio unico nazionale.

 
Cassazione: video sorveglianza e licenziamento PDF Stampa E-mail
Varie

Con sentenza n. 39206 del 28 settembre 2015, la quinta sezione penale della Cassazione ha affermato che nell’ambito di un procedimento penale a carico di un dipendente di una farmacia per furto aggravato a danno del titolare, sono utilizzabili come prove documentali le video riprese effettuate con telecamere installate all’interno dei luoghi di lavoro dal datore per esercitare un controllo a beneficio del patrimonio aziendale messo a rischio da comportamenti di lavoratori infedeli: ciò in quanto l’art. 4 della legge n. 300/1970 posto a presidio della riservatezza, non fa divieto dei c.d. controlli difensivi del patrimonio e non giustifica l’esistenza di un divieto probatorio.

Fonte: dottrinalavoro.it

 
Pubblica Amministrazione: Province, mobilità per 2mila statali PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Ammontano probabilmente a 2mila i lavoratori statali in esubero in seguito alla parziale cancellazione e accorpamento delle Province, dipendenti pubblici in mobilità e per i quali sarà necessario adottare strategie di ricollocamento.

Secondo alcune anticipazioni, questa cifra è comunque inferiore rispetto alla stima iniziale: una parte dei lavoratori sarà inserita presso le Amministrazioni Regionali, mentre sarebbero 1800 gli statali prossimi alla pensione.

 
Attualità: Sistemi di controllo velocità, ecco alcune perplessità dell’ACI PDF Stampa E-mail
Attualità

L’attuale normativa sulla circolazione stradale prevede e permette la rilevazione del superamento dei limiti di velocità, imposti dall’ente proprietario della strada, con i varie tipologie strumentali, quali a titolo esemplificativo Autovelox, Telelaser, Velomatic, Tutor, Vergilius.

In questi giorni in alcuni siti sono state pubblicate le dichiarazioni del Presidente dell’A.C.I. il quale parlando dei sistemi per il controllo della velocità, argomento a cuore anche dell’Automobile Club d’Italia e del suo presidente Angelo Sticchi Damiani, argomento recentemente pubblicato con un comunicato stampa del quale si evince che sul «problema degli Autovelox non sempre posizionati per indurre al rispetto dei limiti di velocità, ma anche per fare cassa in un momento per gli enti locali certamente non facile.»

 
Roma Capitale: accesi il giorno 8 dicembre gli abeti natalizi di piazza Venezia e piazza del Colosseo PDF Stampa E-mail
Roma Capitale

Come ogni anno anche ieri 8 dicembre alle ore 19,00 il Prefetto Tronca con la Giunta Commissariale al completo ha dato il via all’accensione dei tradizionali abeti natalizi, quest’anno donati alla città dalla comunità montana delle Giudicarie – Comuni di Pinzolo-Madonna di Campiglio e Comano. Gli alberi sono illuminati da ben 23.000 luci a led ciascuno  e la loro accensione è stata preceduta dallo sparo di due colpi di cannone dal Granicolo ad opera del Comando militare di Roma anche in considerazione dell’avvio del Giubileo.

Il Servizio Giardini di Roma ha curato le procedure di appalto per la realizzazione dell’evento ed ha coordinato e supportato tutte le operazioni connesse alla sua riuscita sui siti del Gianicolo, Colosseo e Piazza Venezia.

 
Pubblica Amministrazione: Licenziare gli assenteisti della PA PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

L’assenteismo nel pubblico impiego sarà punito molto duramente, anche con il licenziamento. Ad affermarlo è il Ministro della PA Marianna Madia a margine del convegno "Scenari di crescita in presenza di una semplificazione amministrativa".

I dipendenti pubblici che timbrano il cartellino e poi si dedicano alle attività extra lavorative saranno quindi puniti con la perdita del posto di lavoro, una "linea dura” che il Ministero della Funzione Pubblica sembra deciso ad adottare anche in conseguenza degli episodi di assenteismo che hanno coinvolto alcune sedi comunali (come ad esempio Sanremo).

 
Cassazione: licenziamento per uso della mail durante l’orario di lavoro PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Con sentenza n. 22353 del 2 novembre 2015, la Cassazione ha affermato che è illegittimo il licenziamento di un dipendente che ha utilizzato personalmente la casella di posta elettronica ed ha navigato in internet se non ha sottratto una quantità di tempo rilevante alla propria prestazione lavorativa. Afferma la Suprema Corte che in questo caso la mancanza disciplinare esiste ma non è tale da giustificare la risoluzione del rapporto.

Fonte: dottrinalavoro.it

 
Pubblica Amministrazione: Statali, buste paga sempre più magre PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

Gli stipendi percepiti dai dipendenti statali hanno subito una progressiva riduzione dal 2010 a oggi, tanto da poter affermare che ciascun dipendente pubblico ha rinunciato a circa 400 euro.

A documentare le buste paga nel pubblico impiego è l’Istat, specificando come tra il 2010 e il 2014 lo stipendio medio di un lavoratore pubblico sia passato da 34 mila 662 euro annui a 34 mila 272 euro, con la perdita di quasi 8 miliardi e 734 milioni di euro.

 
Attualità: Banche, bail-in, quali rischi per i correntisti PDF Stampa E-mail
Attualità

Procede a grandi passi la riforma sul cosiddetto bail-in. Il testo della nuova disposizione, dopo essere stato approvato lo scorso 10 settembre dal Consiglio dei ministri, torna ora alle Camere per ottenere il via libera.

L’applicazione della direttiva europea Brrd (Bank recovery and resolution directive) scatterà in Italia dal 1° gennaio 2016, modificando radicalmente il paradigma del correntista bancario. Quest’ultimo, infatti, in caso l’istituto versi in situazioni di difficoltà finanziaria, viene messo nella posizione di poter divenire compartecipe delle perdite.

 
Attualità: Medici, nuovi orari e stop ai turni estenuanti PDF Stampa E-mail
Attualità

A partire dal 25 novembre i medici saranno tenuti a rispettare nuove regole per quanto riguarda gli orari di lavoro, i riposi e la durata dei turni.

L’Italia recepisce infatti una normativa UE che vieta turni massacranti ed estenuanti maratone in ospedale, imponendo riposi obbligati che durino non meno di 11 ore, 48 ore massime di lavoro settimanale e turni non superiori a 13 ore consecutive.

Se per i medici i benefici saranno evidenti - basti pensare alla capacità di lavorare con meno stress e offrire un’assistenza migliore ai pazienti - per le strutture ospedaliere i problemi saranno molteplici.

 
Governo: La svolta nella lotta alla povertà. Nel piano del Governo si sale fino a 1,5 miliardi ma manca il reddito di inclusione sociale PDF Stampa E-mail
Governo

L’«Alleanza contro la Povertà in Italia» chiede il Reis, strumento che colmerebbe l’assenza di una misura destinata a chiunque si trovi in povertà assoluta.

"Può un intervento rappresentare quanto di meglio sia mai stato realizzato in un determinato settore e, allo stesso tempo, risultare ancora lontano da ciò di cui ci sarebbe bisogno? Nella lotta alla povertà, la risposta è affermativa: si può sintetizzare così, infatti, il disegno di legge di stabilità presentato dall’Esecutivo Renzi.

 
INPS: cumulabilità del congedo parentale fruito in modalità oraria con altri riposi o permessi Inps PDF Stampa E-mail
Inps

L’Inps ha pubblicato il messaggio n. 6704 del 3 novembre 2015, con il quale fornisce alcune precisazioni circa l’incumulabilità del congedo parentale ad ore con altri permessi o riposi disciplinati dal T.U. maternità/paternità.

Tale incumulabilità risponde all’esigenza di conciliare al meglio i tempi di vita e di lavoro utilizzando il congedo in modalità oraria essenzialmente nei casi in cui il lavoratore intenda assicurare, nella medesima giornata, una (parziale) prestazione lavorativa.

 
Pubblica Amministrazione: Spesa digitale delle PA ridotta a metà? PDF Stampa E-mail
Pubblica Amministrazione

La Pubblica Amministrazione potrebbe dover contare su un badget dimezzato destinato alla spesa digitale: un’ipotesi che compare con il disegno della Legge di Stabilità, che introduce proprio il taglio del 50% delle risorse finalizzate agli approvvigionamenti informatici nel comparto pubblico a partire dal 2016.

Come cita l’articolo 29 del disegno di legge:

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 51
Joomla SEO powered by JoomSEF

Seguici su Facebook

Centro clinico di psicoterapia Arianna-min

Area Riservata Soci

Entra nell'area riservata ai Soci e consulta il materiale pubblicato




dal 16 gennaio 2006

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più sui cookies leggi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information